TAN e TAEG

Condizioni Economiche del contratto

Scegliere tra le varie offerte di finanziamento non è cosa facile ed è consigliabile valutare bene l'onerosità complessiva di ciascuna di esse senza limitarsi a considerare solo  l'importo della rata mensile.

Ovviamente si tratta di una valutazione a volte complessa in quanto occorre prendere in esame tutte le voci del finanziamento che possono essere numerose : importo erogato, interessi, oneri accessori, eventuali spese per l'apertura della pratica, costi assicurativi......

Gli elementi comunque fondamentali da esaminare prima di sottoscrivere un contratto di finanziamento sono:

1) TAN (Tasso Annuo Nominale)

Navigare Facile

Il TAN è il tasso di interesse, espresso in percentuale e su base annua, applicato al capitale finanziato (talvolta al lordo di eventuali costi assicurativi o spese di istruttoria) e viene usato per conteggiare, a partire dall'importo finanziato e dalla durata del prestito, la quota di interesse che andrà pagata all'Istituto finanziatore e che, sommata alla quota di capitale, andrà a fissare la rata di rimborso.

2) TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)

Il TAEG è una misura, espressa in termini percentuali, con due cifre decimali e su base annua, del costo complessivo del finanziamento. Diversamente dal TAN, il TAEG è comprensivo di eventuali oneri accessori, quali spese di istruttoria e spese assicurative, che sono a carico del richiedente.

Food

Nel confronto tra due o più offerte di finanziamento  il TAEG è un elemento di confronto corretto purchè i prestiti presentino le medesime caratteristiche per quanto riguarda importo, durata ed eventuali altri costi.

Quando vi sono spese accessorie oltre all'onere del TAN, occorre tenere presenti questi elementi:

A) A parità di somma finanziata, il TAEG si riduce con l' aumentare della durata del prestito

B) A parità di durata, il TAEG si riduce con l'aumentare dell'importo del prestito